DEBIAN 10 LIVE

Partendo da un dvd con debian 10 MATE si selezione la modalità live. Se sul pc è gia installato un SO viene chiesto di assegnare dello spazio alla nuova installazione (ci deve essere spazio sufficiente). Nel mil caso avevo già win7 installato e parcchio spazio così ho assegnato una buona quota a debian. Si dà il caso che a seguito di casini ho dovuto reinstallare debian. Alla fine mi sono trovato tre SO attivabile a scelta al boot: debian nuovo, win7, debian vechio e scassato ma ancora funzionante (vedere come fare a eliminare questo). Siccome il mio pc ha una scheda grafica forsevecchia tipo RADEON inizialmente, nella prima installazione di debian 10 avevo scaricato dei driver (mettere link). Inoltre avevo installato chrome (mettere link) . Il tutto in formato .deb. Ho installato gdebi che è un installatore di pacchetti deb, non so se era necessario visto che in mate c’è già un gestore di pacchetti. Ho poi installato JOE che è il mio editor preferito.
Ho scoperto che le partizioni di win7 e del vecchio debian sono visibili come volumi quindi invece di scaricare di nuovo i driver per RADEON e CHROME li ho copiati dal vecchio sistema dopo aver montato i volumi.

DEBIAN 10 LIVE

Partendo da un dvd con debian 10 MATE si selezione la modalità live. Se sul pc è gia installato un SO viene chiesto di assegnare dello spazio alla nuova installazione (ci deve essere spazio sufficiente). Nel mil caso avevo già win7 installato e parcchio spazio così ho assegnato una buona quota a debian. Si dà il caso che a seguito di casini ho dovuto reinstallare debian. Alla fine mi sono trovato tre SO attivabile a scelta al boot: debian nuovo, win7, debian vechio e scassato ma ancora funzionante (vedere come fare a eliminare questo). Siccome il mio pc ha una scheda grafica forsevecchia tipo RADEON inizialmente, nella prima installazione di debian 10 avevo scaricato dei driver (mettere link). Inoltre avevo installato chrome (mettere link) . Il tutto in formato .deb. Ho installato gdebi che è un installatore di pacchetti deb, non so se era necessario visto che in mate c’è già un gestore di pacchetti. Ho poi installato JOE che è il mio editor preferito.
Ho scoperto che le partizioni di win7 e del vecchio debian sono visibili come volumi quindi invece di scaricare di nuovo i driver per RADEON e CHROME li ho copiati dal vecchio sistema dopo aver montato i volumi.

secondo

secondo testo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.